Sunday, January 5, 2014

Passeggiata a Porvoo

Venerdi pomeriggio siamo andati a fare una passeggiata nella vecchia Porvoo, per goderci le bellissime decorazioni natalizie. Qui in Finlandia dicembre e' un mese estremamente buio, ci sono pochissime ore di giorno qui a sud e nessuna a nord, dunque in dicembre tutte le case i negozi ed anche gli uffici si vestono a festa con decorazioni di luci bianche e candele. Non si usano luci colorate, si cerca di rischiarare un mondo molto buio e l'effetto e' fatato, veramente. Sembra di essere a Narnia :-) .



-

La Finlandia e' un paese strano dove vivere, almeno per noi. E' bellissima, la sua natura incontaminata, le foreste che arrivano fin dentro i centri abitati, animali ovunque, le case di legno dai colori pastello ( la nostra, vecchia 102 anni e' di un bel giallino )il clima estremo ( anche se quest'anno ancora non abbiamo neve - se ne e' andata tutta di nuovo- e la temperatura e' sopra lo zero, questa mattina avevamo 5 gradi e per una decina di minuti abbiamo avuto anche il sole ! )il buio interminabile di autunno e inverno e la luce invadente della primavera e dell'estate ( a giugno non e' mai buio, non si vede neanche laluna per quanta luce c'e' di '' notte'' )contribuisce tutto a renderla fiabesca. Le persone sono molto gentili, educate e cordiali ... ma hanno un modo tutto loro di considerare l'amicizia ... non hanno il bisogno di condividere, di passare molto tempo insieme o di avere 'amicizie di famiglia'; qui ognuno ha i suoi amici e difficilmente sono gli stessi per tutti ( il marito ha i suoi, la moglie i suoi ...etc )ed inoltre gli amici si fanno se c'e' un motivo : lavoriamo insieme, studiamo insieme, andiamo in palestra insieme ... beh per noi e' molto difficile perche' per noi non potrebbe essere piu' differente. Gli amici sono sempre amici di famiglia, le amicizie nascono ovunque e nei modi piu' impensati e abbiamo la voglia, quasi il bisogno di vederci regolarmente con coloro che consideriamo amici ( o di stare in contatto con coloro che abbiamo lasciato in italia ). Per farla breve siamo soli, ed e' triste, perche' vorremmo che tutto fosse bello qui, come lo e' la natura ed il paesaggio... che voglia di ricevere una telefonata, di andare a fare una passeggiata con qualcuno, di trovare degli amici per i ragazzi ... ma sappiamo che tutto ha un motivo, e aspettiamo con fede di vedere cio' che il futuro ci riserva, continuando a sbalordirci davanti alle luminarie e alle strade nella foresta...  

4 comments:

Emy said...

l' homeschooling non aiuta a farsi amici o mi sbaglio?

MamaF said...

Che dirti... in Italia non avevamo mai avuto difficolta' ... il problema qui non e' l'homeschooling, considera che viviamo in un paesino e ci sono altre 5 CINQUE famiglie di homeschooler, tutte con 3,4,5 figli ... nessuno e' interessato a frequentarsi o a fare amicizia ... la sede dell'associazione degli homescholer e' qui e il presidente con la sua famiglia ( di homeschoolers ... ) vive ad un km da noi. E' un mondo differente ...Ti ringrazio per la visita ed il commento :-)

Emy said...

ma che storia :( se voi invitate altri bimbi a casa (sperando in un futuro invito da parte loro) come reagiscono? Io farei così :)

MamaF said...

Considera che qui le famiglie sono un po' diverse, i bambini gia' a 7-8 anni ''si fanno la loro vita'' vanno a scuola da soli e quando escono restano da soli fino a che i genitori non tornano dal lavoro, se noi invitiamo qualcuno con figli, anche piccoli, non e' detto che venga con i figli, perche' magari i bambini hanno i loro impegni e si rifiutano di cambiarli (ci e' successo piu' volte ), a casa poi non ti invita mai nessuno, qui non si usa molto ...
Prima o poi ci abitueremo :-)